Requiem per il povero sonetto

Il povero sonetto che in passato
era con Dante al centro di poesia
ora del tutto appare surclassato
da un genere ch'è nuovo in certa via.

Non si scrive mai più col ben postato
stile che un tempo fu di gran malia,
adesso questo è stato sorpassato
da lirica moderna in fantasia.

E dal Giappone viene a noi quel canto
ch'è tanto faticoso nel comporre,
e che parli di riso oppur di pianto

sempre il sonetto è in grado di posporre:
tale è l'haiku poetico che scorre
e a moderni poeti arreca vanto!

Il sonetto, genere che fece la gloria di tanti poeti italiani del passato, ora è definitamente sconfitto
dal nuovo stile che incombe vincitore, l'haiku, trasportato dal lontano Giappone, che tanto soddisfa
i moderni estensori di versi in siti poetici che l'accolgono a braccia aperte.
Quousque tandem?

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di effetticollaterali

Tra il sonetto e l'haiku c'è

Tra il sonetto e l'haiku c'è il mare. C'era gente in chiesa?