Pensieri

ritratto di Sara Tagliaferri

Poi penso a te, il respiro si ferma, la terra trema, il cuore smette per un attimo di battere e tutto si confonde, ogni parola si accavalla perdendo senso, ogni ricordo diventa come la nebbia, offuscato, mi trema la voce, le labbra, il mento... tremano le gambe è come uno svenimento, non riesco a vivere nel presente quando ti penso perché sono più felice nel ricordo di te... nell'immagine di noi... nella passione di quel bacio... nelle mani intrecciate, tra le coperte scompigliate... e divento fredda, di ghiaccio, congelata, dinanzi alla mia vita presente... non vorrei altro che passare ancora una volta la mia mano fra i tuoi capelli... non vorrei altro che sentire ancora una volta il tuo profumo... e lo chiuderei nei ricordi... lo imprimerei nelle cose che più non scordi... ma tu non sei più vicino a me... non ti perderai più nei miei occhi... non mi bacerai più stringendomi alla vita... quindi cancello il ricordo. Basta. Ora ti dimentico, lo prometto a me stessa. Prometto un sorriso al mio viso... prometto felicità al mio cuore. E ti scordo... mio perduto amore.  

 

 

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento