IL SONETTO DEL FUCO FICO

ritratto di Davide Cantino

«Sei dolce come il miele! – disse un fuco

all’ape sua regina per sedurla –

Dài, su, lasciami entrare nel tuo buco:

io t’amo per davvero, non per burla».

 

«Pecchione mio, okay, ti darò il buco,

ma se il tuo amor per me fosse una burla,

ti avviso: non farai con altre il fico,

ché ogn’ape scapperà, alle mie urla».

 

La favola insegna che mielosa,

melliflua oltre ogni dir può esser la fica

se un fico le promette che la sposa;

 

ma diventare può pericolosa,

amara e fin pungente come ortica,

se su di lei per gioco ci si posa.

Gradimento