Hazet 36

Hazet 36

fascista dove sei?

Un grido di battaglia

erompe con baldanza

dal folto commando

all'avanguardia.

La caccia al nemico

riscuote buon profitto:

il giovane studente

è steso a terra

dalla chiave trafitto.

Angelo Sergio,

pieno di virtù.

Un ardore giovanile

consacrato

al Fronte della Gioventù.

I vili aggressori

hai subito perdonato.

langui

in una bianca cameretta,

con il cranio devastato.

Quarantasette giorni

di passione.

Il sangue del martirio

non si è ancora prosciugato.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento