PENSIERI SPARSI E VAGABONDI

ritratto di michael-santhers
Chi perdona i malvagi
in fondo perdona se stesso
in caso dovesse emularli
 
Gli uccelli a seconda delle annate
fanno una o più nidiate
per non esporre la prole a stenti,
gli umanoidi più sono indigenti
e più sguinzagliano figli al mondo
 
La società è una cassaforte
i politici sono i ladri
e gli elettori i loro grimaldelli
 
Alle donne non interessano i soldi
ma chi affascinante li spende per loro
 
Tutti vogliono cambiare il mondo,
i poveri per diventare ricchi
e quest'ultimi per consolidare i loro averi
 
Non esistono esseri più pigri
e speculatori dei poeti,
con poche righe incomprensibili
vogliono ottenere riconoscimenti
più dei narratori
che per mesi se non anni
scrivono pagine e pagine
 
Dire la verità
in un mondo di bugiardi
è come pretendere
che il profumo di un fiore all'occhiello
copra la puzza di un letamaio
 
La gente ti elogia
sempre le idee mediocri
per farti in esse perseverare
in modo da renderti alla loro portata
 
Molti, sciatti, anonimi per farsi notare
si accompagnano a un cane di razza
ma quando questo tra elogi offusca
la loro già invisibile esistenza,
lo abbandonano e si fingono cani
ma nessun bambino vuole giocarci
----------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento