PRIGIONIA DELLE PAROLE.

ritratto di Mauro_Farina

Potrei mostrare al mondo
il mio amore per te,
che a qualsiasi cosa
in ogni direzione
sempre e comunque mi muove.
Ma nulla mai
mi è sembrato adatto
per dire ciò
che realmente penso:
sempre troppo fragili
mi sembrano queste parole
e troppo sdolcinati
mi sembrano i modi
per tutte le mie emozioni
poter esprimere.
Come se fossi prigioniero
in un’innaturale prigione
mi sono sempre sentito:
l’ora è venuta
per poter fuggire
da questa innominabile
e tetra prigione.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)