L'evento delle lettere

ritratto di TATAONE

​Inizia così la mia storia.In genere inizia quando le mie emozione fanno di tutto per esplodere.BOOM,,sento un gran casino dentro che se riuscissi a capirci qualcosa,mi sentirei meno confusa.Allora scrivo.Non penso,non ho idee,non programmo nulla e attendo il giorno che imparerò a scrivere come si deve.Ma mentre scrivo,mille lettere  vedo saltellare di qua e di là,,,si atteggiano in comportamenti seducenti,,,ruffiane sono le mie lettere,.Sembra che dicano:prendi me,anch'io voglio farne parte.Le vedo venire verso di me.La A,,una piccola ballerina con una gonellina a fiori.Bello il suo portamento,dritta e manine sui fianchi:io sono carina e poi quando qualcuno in mette in maiuscolo,faccio la mia bella figura.Poi sono una di quelle letterine che vengo sempre per prima,,.E in fondo alla colonna si fa strada la H:<sentila quella come se la tira,abbassa la cresta piccola,che ti do tre giri><Cosa hai detto?ma lo sai con chi parli?Io sono una vocale carina e voi consonanti senza di noi,siete come foglie al vento>.Ora basta!Insomma,tornate al vostro posto,dico ad alta voce.Poi mi rendo conto girando lo sguardo che non c'era nulla.Chissà forse la stanchezza,provoca materia!!Invece la vedo saltare nel pc,quasi mi piglia un accidente:<ehi,dico a te,lo sai chi sono io?>.Quardo quel piccolo esserino e dico:<la K> Saltella con quelle due gambette,tic tic tic,ad ogni piccolo saltello io balzavo indietro.<Senti,a me,io sono il capo,il boss,quindi se non vuoi problemi lascia fare a me>.Cosa,quando ,come e perchè,,già troppo mi stavo chiedendo e dissi semplicemente nulla,,accennai con la testa un su e giù,penso che abbia percepito un SI,buttato là.Si mise a lato della scrivania,fermo ed immobile e nel giro di poco al fianco della K,si presentò la B e la Q.Per quando piccole,sembravano due buttafuori e lì capì che loro erano specie delle guardie del corpo di K.<Venite avanti,una per una e in silenzio e mettete la vostra punteggiatura come offerta di ciò che faccio per voi e vi conviene abbondare,se non volete che chiami il cancellino.Davanti alla scrivania,tengo un letto singolo,appoggiato al muro,il letto dei mici lo chiamo.Ed è lì che iniziarono a mettersi in fila ogni singola lettera.Sembrava un concorso di bellezza.Chi si lustrava,chi vocalizza la propria lettera,,ed io lì fissa immobile a percepire ancora,cosa mi stava per succedere.<Allora>,K disse.<guarda bene e poi quando avrai scelto la prima lettera,loro faranno il resto.Se avessi capito una singola cosa,ci avrei messo anche un pò di impegno.Ma invece,niente,vuoto assoluto.Con gli occhi sbarrati e un finto sorriso,la mia testa ancora un'altra volta,andò su e giù.A quel punto,l'atmosfera cambiò era calato il silenzio.E da sotto il letto uscirono i miei tre gatti.Cantavano.Mi diedi un pizzicotto per vedere se stava accadendo realmente e lo seti tutto.Tre gatti che annunciavano l'evento e le parole in cima al letto che ballavano in sintonia.Ce la posso fare,mi dicevo tra me,smetti di fantasticare,chiudi gli occhi e tutto smette,al tre:uno,due eeee tre.Non funziona,con la fortuna che ho di norma,tutto era ancora lì,davanti ai miei occhi.Ad un certo punto,dal letto balzò al centro della stanza la S.<Siori e siori,come savì tutti,sto qua se un evento incredibile>.Voi non mi credete,ma la S era veneto.<se da un millenio che spetemo sto evento,un evento che persino le virgole le se venude da lontan per partecipar,,alora sio prontee?allora tachemo!>.Da un lato della stanza gli asterisco brillavano di luci,sembrava il classico sabato sera degli anni 80,quei famosi film di fine anno scolastico.Ad un certo punto,sentii il campanello suonare,era il postino.Riconosco il postino,il cane di sotto abbaia sempre,credo non gli stia molto simpatico.Ogni volta che allunga delle bollette mi sente imprecare,forse il cane riconosce in me,la poca simpatia.Mi alzai e nella stanza non c'era più nulla,nessuna letterina.Poi alzai lo sguardo sul computer e vidi che tutto era scritto.Non è buffo a volte pensare,quando possa sembrare semplice perdersi in un mondo così magico?E quando è incantevole è sognare.                     

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento