Favola breve - Una volta di mare

ritratto di Selly e le bebe rosse
 
chiama vento e lo fa come quando, in un istante, vorrebbe coglierne la direzione. 
fischia a labbra aperte, con la lingua piatta fra i molari;
ha sussulti alla cannella, lievi sbracci sufficienti a reclamare
e un viso tirato. che pare sorriso, ma non lo è
 
è piuttosto una volta di mare. lei vorrebbe fosse coperta di cielo, ma
 
raramente ci si adagia. la paura di bagnare le ali ha complicazioni sull'inverno.
in un momento potrebbe spazzare via incanti, seminando sabbia nell'iride
E perderebbe la rotta!
 
ma la raffica risponde, ha sempre il suo ritorno.
ed è così che lei pesa il tempo delle soste
/ in piedi, sullo scoglio, pare faro
 
sceglie un tuffo e rinasce soffio
 
 
 
 
Miniatura
 
 
 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di Lysi

scrittura trasognata bagnata

scrittura trasognata bagnata di blu, posso dire una cosa ? La foto la descrive tutta, è magnifica, descrivere un soffio in immagine è impossibile, ma ci sei riuscita, a parole e colori.

Non perchè siamo amiche, ma le tue cose sempre sono per me una gioia per gli occhi e per  le parole.  

ciao Poetesselly 

ritratto di Selly e le bebe rosse

è la foto di un mio disegno

è la foto di un mio disegno fatto a matita e girato a negativo con un programmino-ino del pc. mi piaceva l'atmosfera un po' dark, sognante. così ci ho pure scritto su una favolina svolazzante.

grazie amica cara, sempre

ritratto di Tintin

in piedi, sullo scoglio, pare faro

Atmosfera da sogno! In più, quel viso tirato che pare sorriso ma non lo è, mi ha colpito molto. Come una smorfia di dolore. Mi sono mancate le maiuscole, ma questo spazio incantato che si è fatto largo parola dopo parola, riesce a compensare tutto.

ritratto di Selly e le bebe rosse

il mio disegno nasce proprio

il mio disegno nasce proprio da un sogno, Eli! ed è una donna vento, una donna faro che, nel tuffo finale, trova la sua vera essenza. come una rinascita, un battesimo. 

ciao stellina, grazie

ritratto di paserangel

...il nuotare al largo mi

...il nuotare al largo mi indirizza verso la punta estrema degli scogli della torre, su di essa un airone, immobile, elegante come la statua in alabastro di se stesso.  a pochi metri spicca il volo accompagnato da un gracchiare iroso che io interpreto: " è arrivato il solito rompic......" un vero peccato, non avevo cattive intenzioni.

i tuoi versi conducono invariabilmente dove vorrei essere, sembrerebbe una tortura ma è solo una dolce attesa.      la prima ricarica è imminente...  e tu?

un abbraccio, Sandra

ritratto di Selly e le bebe rosse

non c'è cosa più bella che

non c'è cosa più bella che ispirare versi o immagini con i propri scritti. missione raggiunta!

Per la Sardegna non so quest'anno... ho altre mete. ma so già che mi mancherà!

quindi...fai qualche bracciatina anche per me. al largo eh! dove il verde sposa il blu

 

un abbraccione Paolo!, grazie