"I liberi"

ritratto di Rocco Bonfanti
Gli individui liberi non sono ben visti nella società contemporanea..sono scomodi poiché loro hanno la consapevolezza del giusto, si esprimono in tutti i modi e sono difficili da plagiare mentalmente, imporgli abitudini, tempi.
Essi conoscono la parte più profonda del loro spirito e del mondo e non hanno bisognio delle "droghe" della società o beni materiali.
La loro libertà gli consente di vivere con il minimo indispensabile le loro "droghe" sono i valori, la natura e          l' amore; sono in grado di percepirne le migliaia di sfaccettature che hanno poiché non distratti dal caos moderno quindi più sensibili a tutto il resto.
La loro libertà gli consente la comprensione del "tutto" e del perché avviene, questo li rende pacifici, hanno il potere di poter mostrare, a chi ha la volontà di ascoltarli, la via verso la libertà.
Si distinguono chiaramente, hanno un energia diversa e la irradiano in tutte le creature intorno a loro, è come se fossero in contatto con tutte le minime particelle del mondo ed esse altrettanto.
Sono rarissimi ma se ne incontri uno ne rimarrai amorevolmente abbagliato.
 
Rocco Bonfanti

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di Lysi

in genere sono anche molto

in genere sono anche molto detestati. non creano aspettative ma pare che gli altri se ne pongano molte nei loro riguardi.