IN NOME DI DIO

ritratto di mario-85

Non parlerò di crociate

nemmeno della santa inquisizione

perché quella è storia

che conoscono tutte le persone

dirò solo con parole un po’ pesanti

che di dei e di santi

ce ne sono sempre stati tanti

lo so che tanti esseri umani

credono che dopo la morte

ci possa essere ancora un domani

forse quell’idea ha reso gli uomini

cattivi e disumani

Il paradiso va guadagnato

diceva tante volte il buon curato

mentre se ne stava al capezzale

di un uomo ricco che stava tanto male

L’uomo chiedeva al prete

che gli stava col fiato sul viso,

di fargli un salvacondotto

per mandarlo lassù in paradiso

Firma questo foglio, caro figliolo

prima che la morte ti porti via la vita

avrai il permesso di noi clericali

di salire in paradiso con le ali.

Va bene che io sto per morire,

ma siccome ancora non son morto

vedo che firmando questo foglio

ciò che nella vita ho accumulato,  

senza indulgenza infin mi verrà tolto!

la mia famiglia morirà di fame

se lascio la mia ricchezza nelle tue brame!

A quel punto il buon curato

sgranò i suoi denti come un lupo affamato

e assai volentieri avrebbe assestato

un colpo in testa a quel duro malato

per farlo anche morir morto ammazzato.

Ma allora andrai certamente all’inferno

se non firmi questo lascito alla chiesa

che è la casa del nostro padre eterno!

Echeggiò in quel momento una voce

gelida e lugubre nata quasi in sordina

che fece bagnare il prete dalla sua orina

parlava la Secca Signora: ora voglio portar via

chi nella vita ha rubato e usato solo ipocrisia!

Porca miseria cane! Urlò il prete

mentre se la dava a gambe levate,

sta a vedere che han scoperto le mie porcate

Ma la morte altro non era

che un infermiere assai burlone

che dalle risate fece pure guarire

quel povero malato che stava per morire.

MF

 

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di Elisabeth

Ciao, Mario! Sempre parole

Ciao, Mario! Sempre parole pungenti nei tuoi scritti. Quanti tentatori all'anima ci sono che fingono di consegnarti il paradiso facendo leva proprio sulle difficoltà altrui. 

Ognuno tenga fede a se stesso. Bentornato!

ritratto di mario-85

Grazie cara betty d'essere

Grazie cara betty d'essere venuta a leggermi. Sai io sono sempre stato un acerrimo nemico dell'ipocrisia. purtroppo un mio antenato che in fin di vita voleva farsi mandare in paradiso. Lasciò tutti i suoi beni alla chiesa. mettendo quasi alla fame i suoi famigliari.il mio bisnonno talmente arrabbiato buttò un pietrone sulla sulla cassa mentre lo stavano seppellendo E questa è pura storia di un mio antico parente che aveva perso la realtà della vita, abbracciando l'ipocrisia del prete per farsi rapinare mentre stava per morire.

mario-85