VERSO GIORNI FUTURI.

ritratto di Mauro_Farina

Il mio tempo
qui stavo perdendo
in quest’isolato angolo,
mentre a far chiasso
mi impegnavo:
parole giuste
non riuscivo
a trovare
per descrivere ciò
che realmente sentivo.
Al tramonto
di questo giorno
e all’alba
di questa sera
mi sono ritrovato,
con alle mie spalle
un nulla
da poter ricordare:
uguali a questo
sono stati tanti
dei miei giorni,
ormai tristemente
passati.
E proprio così
la porta
della mia vita
ho aperto
ai miei nemici
chiedendo di poter
dimenticare tutto
e ripartire da capo
con le nostre vite.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento