Ogni domanda ha una risposta.

ritratto di Cezary

Ogni domanda ha una risposta.
 

Cosa rispondereste alla domanda: “Quando si capisce davvero la bellezza della vita?”
Beh, è facilissimo, avete presente quando aspettate ore, giorni, settimane, mesi per un evento? Un qualsiasi evento. Un concerto, una cena, una giornata con una determinata persona. In quel momento, quando si deciderà di aspettare, si coglierà di colpo la bellezza della vita. Chi ce lo fa fare direte? Alla fine, quella giornata passerà in un colpo, mentre i giorni di attese pensando ad essa saranno per sempre svaniti. Potevamo fare qualcos’altro invece di aspettare, di pensare a quel determinato giorno.  E invece no. Queste attese, quei giorni “magici”, servono per dare un senso alla nostra esistenza. Ci sono giorni morti, ci sono soprattutto giorni morti, ma quando quei giorni vengono impegnati attendendo, di colpo danno un senso alla vita, di colpo quei giorni si trasformeranno in un solo giorno, nel giorno dell’attesa. Tutto questo senso lo troveremo alla fine, quando le somme verranno tirate. Non saranno i giorni morti ad essere ricordati, ma quelli definiti magici. Ecco, a questo servono le attese. I giorni morti non esistono. 

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di Vecchio Mara

a mio parere...

la bellezza della vita la scopri quando è ormai sfiorita... quando rimpiangi il tempo andato che non hai saputo godere appieno... e ora che, avendolo compreso, sapresti come comportarti per far della bellezza della vita l'attimo stupendo degno d'esser rammentato con animo sereno... lei, la bellezza della vita, se n'è volata via... lasciandoti  l'animo esacerbato... così è la vita, purtroppo... bella domanda ti sei posto e hai posto, invita a riflettere, grazie.

Ciao Cezary

Giancarlo

ritratto di effetticollaterali

Chissà cosa fa la gente di Providence

Chissà cosa fa la gente di Providence nei giorni morti, dove si nasconde, dove va a morire...

Troppo facile scrivere così come stendere un velo di crema idratante; sono più per uno scrub immediato [!] giorni morti via senza pietà, valori non più utili via, sensi di colpa ancora più inutili a morte e via raschiando. Forse arriverà  la "magia", ma intanto ci tocca vivere formato tuttocompreso. Buona Giornata