IL LETTORE

ritratto di Mauro_Farina

Solitario nella stanza
chiusa e polverosa
se ne resta
il vecchio lettore
a sfogliare vecchi libri
gialli e consumati,
mentre fuori
nel vecchio parco
e nei vicini boschi
una leggiadra foschia
se ne scende.
Alto nel cielo e
d un poco sfuocato
il sole resta
nella propria magnificenza
per donare a noi
la propria luce.
Ma l’anziano lettore
quasi impassibile a tutto
seduto nella biblioteca
del vecchio paese,
a cercare informazioni
o semplice cultura,
sembra voglia restarsene,
mentre di vecchi libri
raramente ed un poco rasserenato
gli occhi stacca
per guardare ciò
che fuori accade:
bambini giocano
godendosi l’ultimo sole
di questo autunnale giorno.
Edi pomeriggi tutti
così via via
sono trascorsi
ma nessuno
sembra accorgersene,
tranne il vecchio lettore,
dei fogli rappresentanti
la storia passata
ingialliscono sempre più.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento