Soli Come Angeli…

ritratto di Mauro_Farina

Soli come angeli
innanzi a tutto questo
disgraziato male
imperterriti restiamo,
tutti quanti:
Di chi sarà la prima mossa?
Chi lancerà per primo il sasso?
Nulla è come sembra,
tra queste felicità
che le anime
e gli spiriti nostri
lentamente divorano:
soli come angeli
possiamo restare
senza alcuno
che le voci nostre
possa ascoltare,
come se senza indugio fossimo.
Ma è la verità
che tutti noi guida
verso un bene
che realmente pochi
sono già riusciti
a scorgere e guardare:
È forse quello
il nostro paradiso?
Chi senza paura
è pronto a rischiare?
Da così in basso
cosa possiamo vedere
se non atrocità e guerre
che il mondo dilaniano?
Tutto è un sol momento,
che lentamente passa
bruciando il passato
insieme al presente,
lasciando arido un terreno
che forse in futuro
si potrebbe coltivare.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento