Spa ist ori

“Facciamo così...” dissi io con tono accomodante: “Lei mi dice che cosa devo fare ed io le dico se ci sto... magari mi proponete di ammazzare a mani nude il più potente narcotrafficante del Sud America... non potrei mai accettare, andrei contro i miei principi”

“Nessuno le chiederà di andare contro i suoi principi uccidendo qualcuno”

“No, i miei principi non sono contro la violenza a terzi, ma contro me medesimo!”

“Non si preoccupi, lei ha mai fatto delle foto?”

“Qualche Polaroid divertente l'ho scattata in gioventù...”

“Bene, dovrà solo scattare qualche foto... tutto qui, nessuno andrà contro il suo legittimo principio di autoconservazione”

“Scattare qualche foto? Mi devo appostare da qualche parte? Perchè io ho poca pazienza, mi rompo le palle alla veloce!”

“Le verrà detto quando dovrà procedere, non dovrà aspettare ore”

“Per due foto di merda mi pagate la camera e mi date anche dei soldi?”

“Sì”

“Dovete riciclare del denaro? perchè buttare via dei soldi per fare due foto? Fatele voi... e badi che sto parlando contro il mio interesse!”

“Perchè il soggetto in questione è ben informato, abbiamo ragione di credere che sia al corrente dei nostri piani, purtroppo con i soldi si compra tutto, anche la lista degli agenti della S.I. con rispettive foto, questo lavoro deve farlo un esterno, ma non un professionista... uno come lei, casualmente finito in quest'albergo, sicuramente gli uomini al servizio del nostro soggetto hanno già fatto ricerche su tutti gli ospiti dell'albergo, quindi anche su di lei, che risulterà di fatto quel che era fino a dieci minuti fa; un normalissimo turista scappato dal suo paese per problemi fiscali... nessuno sospetterà di lei”

“Mi rincuora sapere che scappare dal proprio paese per problemi fiscali renda insospettabile...”

“Se dovessero approfondire le ricerche nei suoi riguardi non troverebbero nulla che la riconduca a noi, solo i suoi guai con il fisco... possono scavare nella sua vita quanto vogliono ma non troveranno nulla che la possa collegare a noi”

“Una volta ho conosciuto un tizio che poi ho scoperto essere un guardone... quello è considerato spionaggio?”

la dea mi sorrise e mi disse rassicurante: “No, quello non è considerato spionaggio, non sospetteranno mai di lei... comunque la sua ironia inizia a divertirmi”

“Questo vuol dire che prima le rompeva le palle!?”

Al suo complimento mi sciolsi come neve al sole... che stronzo!

Quello splendore della natura improvvisamente cambiò espressione e si fece seria: “La sua stanza è subito dopo quella prenotata dal nostro soggetto, sulla parete alla destra del suo letto c'è appesa una foto in bianco e nero con due uomini che si stringono la mano”

“Ecco appunto, chi sono quei due stronzi sorridenti?”

“Klaus Barbie e Stefano Delle Chiaie, ma questo a noi non interessa, dicevo; dietro alla foto un punto del muro è stuccato e tinteggiato del colore della parete, quello stucco è sottilissimo, le basterà picchiettarlo con una penna per romperlo, non le sarà difficile trovare il punto esatto, nel buco che farà vedrà che è installato uno specchietto inclinato verso l'alto”

“Mi devo fare la barba?”

“Quando le verrà comunicato lei sposti la foto, rompa lo stucco e fotografi quello che vedrà proiettato su quello specchietto... quello specchio proietta l'immagine riflessa da un altro specchio che a sua volta riflette un altro specchio che le rimanda l'immagine di quello che succede sul letto del nostro soggetto, le è tutto chiaro? La barba se la poteva risparmiare!”

“Ok, ricapitolando: fotografia di Barbie e Ken, stucco e fotografare lo specchio guardone”

“Mi raccomando non rompa lo stucco finché non glielo diciamo noi”

“Ok, ma ora mi dica la verità!”

“Cosa?”

“Era così brutta la battuta della barba?”

La dea in rosso mi guardò con occhi rassicuranti di madre e mi rispose: “Lei sa sicuramente farne di migliori”

Quindi provai un vile approccio: “Senta può venire su in camera con me così mi spiega bene sul posto, non vorrei aver capito male qualcosa...”

“Questo non è possibile, tra l'altro lei ed io non ci incontreremo più fino a lavoro terminato, domani mattina arriveranno gli uomini del nostro soggetto a bonificare la stanza a fianco la sua”

“Bonificare? É una stanza a tema palude?”

“Controlleranno non ci siano microspie o microfoni”

“Mi scusi io dovrò fotografare questo che si scopa una puttana?”

“Sarebbe per noi molto importante fosse così”

“Chi sarebbe sto tizio che stimola così fortemente i vostri pruriti con una normalissima scopata?”

“Per lei non fa nessuna differenza chi sia costui”

“Va be', due foto per un gruzzolo e la sua splendida compagnia possono placare le mie velleitarie curiosità, ok ci sto”.

Gradimento

ritratto di Vecchio Mara

mi piacciono...

un sacco queste spa ist ori, come apro net e ne vedo una far capolino sulla homme... me la pappo al volo... piaciuta pure questa, come tutte le altre. Alla prossima spa ist ori.

Ciao viaggioal termin...

Giancarlo  

Lieto di allietare due dei

Lieto di allietare due dei tuoi minuti ogni tanto

Nel frattempo ti ringrazio

Aloha