Quasi a sfiorar la non ombra di Dio

ritratto di Aurelio Zucchi

Quasi a sfiorar la non ombra di Dio,
ho volato nell'ultimo infinito
e cosa importa se un sogno è stato
o se si creda o no a quanto dico.

Di piombo, le mie ali protendevo
del colore rubato ad un tramonto
e la terra ho visto da quel punto
pianger finalmente di vergogna.

Anch'io…
c’ero anch'io in quella ressa.

*
Anno di stesura 2011

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di Gabriella

L'uomo dovrebbe piangere di

L'uomo dovrebbe piangere di vergogna, e senza fermarsi  all'acqua ... remare  fino a spaccarsi le braccia per non fare più danni.

Sì, mi è piaciuta. Ciao.

Gabriella

ritratto di Aurelio Zucchi

Ti ringrazio per la lettura e

Ti ringrazio per la lettura e il commento.

Ciao

Aurelio