VOGLIA DI LEI

ritratto di gabrielevacca34

QUANDO SI FA PIU' FORTE

IL DESIDERIO DI LEI

IL SANGUE GIA' RIBOLLE

INUMIDENDO LA PELLE

E DILATANDO I PORI

PER LA VOGLIA RIBELLE.

 

PIENA DI DESIDERIO

OCCHI SOCCHIUSI APPENA

E LE LABBRA DISCOSTE

CHE CERCANO TREMANTI

L' ALTRA BOCCA VIBRANTE

PER IL BACIO CARNALE.

 

NELL' ANIMA SI SPANDE

IL DESIDERIO STRUGGENTE

DA LASCIARE INCOSCIENTE:

E INVADE DOLCEMENTE

TUTTO ILCORPO E LA MENTE

DI UN CALORE ROVENTE.

 

L' AVIDA LINGUA, SONDA

MISTERIOSE PAPILLE

SI DOLCI COME MIELE

MA COME FUOCO ACCESE:

E INEBRIATI E PAGHI

LASCIA, ANIMA E CORPO.

 

SONO AVVINGHIATI ORMAI

VOGLIOSI DI PALPARE

FIN DOVE IL BUIO REGNA:

TREMANO UN PO' LE MANI

ANSIOSE DI FRUGAR LADDOVE

E' DI LIBIDINE ACCESA.

 

SEMBRA QUASI UNA LOTTA

E AD OGNI COLPO RISPONDE

FINCHE' NELL' ESTASI CADE:

QUANDO  IL VULCANO ESPLODE

BACI ANCOR LA SUA BOCCA

MENTRE APPAGATO, AMMOSCI.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento