Confessioni a me stessa

ritratto di RobertaVirginia

E poi c’è quel cazzo di pensiero, quello che non se ne va mai.

Sono passati altri mesi, e in queste vacanze di Natale giuro che ci ho provato.

Diversi appuntamenti hanno costellato le mie serate.

Ragazzi belli, alti, muscolosi…. Ma no…loro non sono lui. Ed è incredibile no? Il mio cervello si fissa su colui che non posso avere, su colui che mi evita, mi tratta male ma poi fa il geloso.

E allora cosa dovrei fare? Dovrei forse odiarlo?

Oh, certo che dovrei farlo, dopo tutto ciò che è successo.

Lui voleva usarmi, poi odiarmi, poi amarmi….

La verità è che questa sua illusoria lontananza mi logora dentro.

Non mi scrive, e se lo fa è per insultarmi; ma quando mi vede, oh, i suoi cavolo di occhi color nocciola non sanno mentire.

Ma allora perché, perché fare così?

“Hai 21 anni, goditi la vita!” dicono. “Sei una bella ragazza, troverai qualcuno che ti merita”.

Ok, ma la mia testa è sempre lì.

Non so perché io mi sia innamorata di lui.

Questa è la prima volta che lo ammetto pubblicamente ed a me stessa. Io lo amo, anche se lui non ha fatto che sputare sul mio affetto.

Mi ha trattata male ma nello stesso tempo mi tiene legata con una catena…

Queste non sono che altre vane parole, ma per lo meno una confessione a me stessa non può che schiarire il mio buio cielo.

 

Ringrazio chiunque leggerà queste mie righe, inutili e noiose per voi, ma amare e sincere per me…

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di Claudio Di Trapani

Dai,

vedrai che la scuffia ti passerà, e se non dovesse succedere... hai la vita davanti per scrivere altre pagine di diario su quel ragazzo. E magari, ad un certo punto, ti scoccerai di scrivere le stesse parole infervorate o di piangere le stesse lacrime per un uomo solo (non ti auguro di piangere per tanti, ma la frase mi è venuta spontanea, scusa. Eheheheh. Ho cercato di sdrammatizzare). Quando si tratta d'amore, Roberta, siamo tutti nel pallone, ma cerca di calciare tu per prima.

'Notte

ritratto di RobertaVirginia

Vero

Prima o poi non potrò che stufarmi di quel ragazzo e scrivere su di lui....=)

eh purtoppo l'amore ci cuoce il cervello anche quando ci crediamo indistruttibili ahahah...

grazie per aver letto e commentato....sono sicura comunque che rimarrete informati di ogni svolta al riguardo, le mie pagine di diario non finiscono qui sicuramente ahahah....

grazie davvero.....

Saluti e buona serata

Roberta