Insicurezze

ritratto di Sara Tagliaferri

E poi ti sfoghi, una poesia, un pensiero, una frase o una parola, discorsi pieni di significati difficili da interpretare, confusi, pieni di dolore, è il passato che persiste a venire in mente, ma ora io ho te, e lentamente mi stai portando fra la gente, avevo paura, paura di essere giudicata dalla gente in fondo sbagliata, io non sono come loro, fredda, io sono piena di amore, piena di rabbia, di rancore, il pensiero e fatto di emozione, io la vivo a pieno, sento vivo il sentimento, creo poesie con la tristezza, è più facile scrivere dell amarezza, ma ora scriverò di una semplice incertezza, sono importante per te? Sono quel pensiero costante per te? Quell amore pressante che ti tiene il cuore sospeso, appeso e incompreso? Sono quella canzone che scriverai la sera prima di dormire? Sono quel pensiero fisso che non pensare ti sembra impossibile? Sono la ragazza, un po lo ammetto, pazza, che ti rende imbambolito? Sono quella che vuoi leggere per sempre? Quella che noti in mezzo alla gente? Sono io che vuoi dentro al tuo letto? Quella in cui non noti manco un difetto? Beh se sono io dimmelo, rendimi partecipe dei tuoi pensieri, perché sono il mio libro preferito, quello che voglio vivere che mi rende sensibile ad un bacio di sfuggita, già, il mio libro preferito perché ti leggo e ti rileggo per capirti, per assaporarti... ora lo ammetto, lo dico, lo percepisco il tuo amore, e il mio cuore ha paura, è insicuro per colpa del passato duro, ho bisogno di sentirtelo dire, sei importante, perché questa paura è pressante, dammi un bacio ora perché queste parole io le ho scritte con il cuore... buonanotte amore...

S.T.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (2 voti)