Incastri

Incontri, parole,
parole silenti,
rumore di vuoto,
il cuore che tace.
Barlumi d’anima
S’aprono un varco
Fra le ragnatele del pensiero
E potenti esplodono alla luce.
Antichi dolori
E calde emozioni
Superano la cortina
Che divide i due cuori.
Il sorriso è sincero
E l’occhio rifulge di vita,
il corpo si spoglia
e si distende leggero.
Affiorano i picchi,
ognun segue il suo corso,
l’unità si dissolve 
e ci si perde dentro sé stessi.
Mentre l’un parla
Per l’altro è silenzio,
un’altra tenue speranza è svanita,
anche quest’incastro è fallito.

Gradimento