l'uomo e la bestia

ritratto di cricri123123

Capitolo 1.
Canto per disperazione e per una misera ispirazione
tu che sei gentile e funesta ti infiltri nella testa.
Ma con te al mio fianco mi sento un po stanco
ora incomincio il mio racconto un po sconcio.

 

In una villa di oltre mille anni un uomo stanco si accampo per la notte.

Risvegliato da strani rumori si alzò per vedere e lo vide. Un ammasso di ossa carne e sol dio
sa cos'altro , era lui il megatoposauro. Chiamato in questo
modo per tenere alla larga i cacciatori.
I due si scrutarono attentamente è l'uomo lo riconobbe ,
il piccolo topo lo guardò con quei occhietti e si mise a corre per paura di essere mangiato.
Fine capitolo 1

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento