25 NOVEMBRE 2002

ritratto di d'Artagnan

25 NOVEMBRE 2002

                                                                                                 Timor mortis conturbat me
                                                                                                 a mia figlia
 
Udii una piccola pausa di silenzio,
quando il tuo piccolo cuore testardo
smise di battere,
non donandoti il tempo
di dissetarti alla fonte della vita.
Una piccola pausa di silenzio
subito interrotta
dal sibilo del vento
tra i rami contorti di un albero
che vibravano,
come uno strumento.
Sembrava che la sera
cantasse per te
un’antica nenia funebre,
a mezza voce.

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di Piero Tucceri

Mi hai

commosso. Anche io vengo da una simile esperienza che mi hai fatto rivivere.

Ti auguro una buona serata con ...tutte le stelle.

Piero