Alienazione

Mi sono alzato

come sempre

alla stessa ora

ma è normale

perchè lo sono

ma io ci sono?

passo dopo passo

mi son perso

lento il mostro

m'ha mangiato

come nulla fosse

nell'antro entro

tic tac

si muove la mia mano

con gli scatti

vado avanti

uno dopo l'altro

sempre sempre sempre

chi va di qua

e chi va di là

se non premo il dito

continuo all'infinito

senza cuore

mi passano le ore

lui mi guarda

e mi comanda

più mi sento

se non cosa

dopo il timbro

sento il vuoto

cerco e scavo

ma non trovo

sempre ancora

quel martello

pulsa e vibra

nel cervello

osservo muto

il finto rito

che inerte mi trascina

lungo la sua china

è il mio sogno

senza regno

di mio vizio

pago il pegno

m'han convinto

e son contento

e più altro

adesso sento.

Gradimento