Babele

Epidermide esterna

a cinger soliloqui

fragorosi chiassi

sovrastano la notte

mondi sotterranei

sepolti e muti

mondi sotterranei

infidi ed astuti

parlare senza ascoltare

e l'ovvio ribadire

nascondersi a se stessi

per non smarrirsi

sovrastrutture imbalsamate

sempre più esaltate

e la zona d'ombra

che negata affonda

enfasi ufficiale

che frana nel reale

trionfa il soggettivo

spacciato d'obiettivo

unico è l'idioma

e tante son le trame

dilaniate da pulsioni

esplodon le nozioni

e più nessun comprende

ciò che l'altro intende.

Gradimento

ritratto di shapiro49

cui prodest....sta

cui prodest....sta babele?........ai soli rivenditori dell'unico carburante in voga........il denaro!

e, in ossequio al medesimo, si diventa sordi, ciechi etc etc...............

ciao e buona domenica

penso anch'io che questa

penso anch'io che questa babele non prodest a nessuno, almeno volendo esssere un pò lungimiranti...certo il denaro guida tutto, ma alla fine con questi modi restano tutti imbrogliati...

ciao e grazie del passaggio e dell'opinione...