L'ignoto prepara trappole lontane

ritratto di granito luigi

.

 

Non sono scappato, sono rimasto qui, per 30 anni nella mia vita. Umile, modesta, vile a volte.
Senza eccessi, senza determinazione ma perseverante. Spesso l'impulso di scappare mi è balenato nella mente, semplicemente andarmene, magari alzando la testa, mostrando la parte più sveglia del mio viso.

Sono rimasto perché ogni sera al mio rientro trovavo sorrisi e amore, trovavo abbracci e pace. Perché essere amati fa sentire caldi, fa dimenticare che la vita è piena di storture, ogni sera mi faceva ricordare che il successo ha un costo che non ho mai voluto sostenere. Sono rimasto in questa vita che ha avuto spesso il viso spento e ha dovuto a volte distogliere lo sguardo. E che ha reso i miei occhi lucidi di pianto a causa del mondo.

Sono rimasto pur vedendo ogni giorno gli stessi orizzonti, pur dovendo chiudere gli orecchi a racconti altrui. Perché poi è davvero così bello il mondo ? Perché alla fine non cerchiamo con l'anima un luogo nascosto e nostro in cui nasconderci ? 
Sono rimasto, non amo scappare, scappare ci pone di fronte all'ignoto e l'ignoto ha il potere di atterrirci. Non a tutti, non sempre, ad alcuni l'ignoto ha portato bene. Alcuni l'ignoto lo hanno cavalcato, domato, assoggettato, per poi morirne d'ignoto. Perché l'ignoto prepara trappole lontane che immaginiamo sottili e crudeli, o forse l'unica crudeltà dell'ignoto e che siamo noi a doverlo decifrare.

.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di Blue

E' abbastanza insolito...

...concentrare tanti pensieri indipendenti in così poche righe... ognuno di loro meriterebbe un commento a parte, tutti assolutamente condivisibili. Sensazioni e riflessioni che tutti abbiamo fatto nella vita, e che ancora continuiamo a fare. Eternamente insoddisfatti di quello che abbiamo, nonostante ci rendiamo conto che tanto abbiamo fatto, e percorso, e sperimentato, e osato... e nonostante tutto, alla ricerca di qualcosa di nuovo, di appagante, facendo finta di sottovalutare quello che abbiamo già faticosamente conquistato e tutti quelli che ci stanno accanto, loro sì soddisfatti di quello che siamo.

ritratto di granito luigi

Cara Bue

Cara Blue, leggere dentro la nostra anima fa trovare pensieri nascosti.

Sono ingorghi di pensieri attaccati alle vene della nostra esistenza.

Non ho mai saputo scappare, ho sempre pensato che dovevo restare per 

qualcuno. Forse era la verità o forse un alibi tra i peggiori. Rinunciare per 

avere. Eppure quanto si potrebbe costruire, quanto si potrebbe vivere. 

Non ci sono impedimenti se non quelli che noi stesso abbiamo eretto.

Grazie per le tue parole. Un salutoto. G.