La strada

ritratto di Re matto

La strada, il silenzio
la luna a metà e la coscienza del mio doppio
amo la notte: è mia, mi appartiene.

La guardo nella sua triste umidità
non dice niente ma io l’ascolto
e me rimango qui a fumare
parte di tabacco e parte di questo silenzio
aspettando un cenno della sua seduzione

Uscire, girare prima di dormire
senza sapere se voler sognare o
partire, rimanere, urlare

Un ricordo, un silenzio
un tiro fino al fondo 
del bicchiere…

Volersi bene fin nel profondo
della propria esistenza
fino a scoparsi la stessa Vita…

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di Selly e le bebe rosse

rm*

ci sono silenzi che agiscono nelle profondità, sanno scavare dove mille e mille parole non riescono.

E volersi bene è anche andare incontro a questi momenti e farli propri, succhiarli fin dove il midollo

si fa voce

bella

s

ritratto di Altea

Parole simili ad immagini che

Parole simili ad immagini che prendono forma nella mente raccontando sensazioni...

Molto bella davvero.