Riccioli

ritratto di Dea

 

che c'è di strano ?

nel desiderare
nel sentire
nel provare

di un emozione vera
mille sono di carta
bianca e nera

come la notte e il giorno

ogni risposta diventa allegria
ogni domanda pone un senso
che l'emozione porta via

come il giorno e la notte

i pensieri si rincorrono
le mani  fremono
gli occhi brillano

in un sogno dai riccioli neri

 

 

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento