anatomia

 

Anatomia
 
Fiorisce d’autunno
O sboccia a primavera.
L’amore
È un tempo
Che non aspetta tempo.
Quel che non so che,
mi attira a te.
Sara’ lo sguardo profondo,
confuso tra miriadi
di luci soffuse;
o un fulmineo battito
di lunghe ciglia?
Un dolce visino,
bianco, bianco,
si coniuga
ad uno scolpito
profilo greco.
Mani sottili e
Affusolate,
appollaiate ad un palmo
dalle mie,
attendono spasmodicamente
di essere sfiorate.
Fremente e scosso
Nel venir bersagliato
Da cotanta
Leggiadra intraprendenza

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di Renato Fedi

A parte "cotanta" che sa di

A parte "cotanta" che sa di antico, il resto mi piace